Contattaci +39 051 307307

Cos'è?

È un nuovo approccio alla diagnosi della infertilità organizzato presso il Centro SISMeR di Bologna che si propone di accogliere le coppie mettendo a disposizione immediata:

  • un team di medici specialisti in Medicina della Riproduzione (ginecologi, andrologi, genetisti, psicologi);
  • la possibilità di eseguire in giornata tutti gli esami di primo e secondo livello che, sulla base della evidenza clinica, sono in grado di fornire le informazioni necessarie per porre una prima diagnosi e per impostare con la coppia il successivo programma riproduttivo.

Per chi è utile?

Per le coppie che, dopo 12-18 mesi di ricerca di una gravidanza senza successo, sono interessate a capire in tempi brevissimi se e quale eventuale ostacolo esista alla loro capacità riproduttiva e sapere quale successiva tappa è consigliata.

Perché?

Nel momento in cui scopre la propria incapacità riproduttiva, la coppia vive un profondo disagio psichico che può condizionare quotidianamente la vita familiare e relazionale.
Decidendo di richiedere un aiuto medico, scopre che il problema non può essere risolto “subito”, ma che si deve affrontare un percorso di diagnosi e terapia, spesso a tappe, che può durare a lungo e che non garantisce il successo.
Il percorso diagnostico prevede una serie di esami iniziali relativamente semplici e chiaramente definiti da Linee Guida basate sulla evidenza medica. Troppo spesso però questi esami vengono diluiti nel tempo (consiglio, prescrizione, effettuazione) e negli spazi (strutture sanitarie di diversa tipologia), richiedendo un consumo di tempo e di energie.
Non sempre, inoltre, alla fine del percorso di diagnosi è possibile porre una “diagnosi certa”, e l’incertezza che ne deriva può ulteriormente aumentare il livello di stress.
Gli esami diagnostici, anche qualora non fossero in grado di “capire” quale sia la causa della infertilità, sono comunque di fondamentale importanza per impostare il successivo programma. Ma l’ansia e l’incertezza rendono spesso la coppia psicologicamente più debole nel momento in cui dovrebbe invece recuperare energie fisiche e psicologiche per affrontare il successivo percorso terapeutico.
Il percorso terapeutico è poi condizionato dalla consapevolezza che i trattamenti anche più sofisticati non offrono mai una garanzia di successo e che quindi il desiderio di un figlio può rimanere insoddisfatto. Eventuali fallimenti ripetuti rischiano di portare la coppia in uno stato di depressione profonda.

Come aiutare la coppia a vivere questa esperienza in senso più positivo, in un percorso di maturazione e non di regressione?
Non più di 10-15 anni fa, la coppia infertile aveva ben poco da scegliere. Oggi il progresso medico ha aperto delle strade che offrono alle coppie infertili una possibilità di scelta. Per aiutare le coppie ad affrontare questo percorso è necessario coinvolgerle attivamente in ogni fase del processo. Fin dall’inizio la coppia deve ricevere tutte le informazioni necessarie perché possa avere chiaro il suo “programma riproduttivo”, perché possa essere in grado di scegliere consapevolmente, perché possa sapere in ogni momento “dove è”, dove “può andare” e “dove può arrivare”.

La One Stop Clinic si inserisce in questo contesto con il preciso obiettivo di offrire alle coppie infertili che lo richiedono una procedura che fin dal primo approccio prevede di poter eseguire gli esami diagnostici che ciascun partner può richiedere. Con una “sola fermata” nel percorso, la coppia può ricevere le informazioni necessarie per decidere se e su quale strada proseguire.
Ridurre e razionalizzare i tempi là dove è possibile può aiutare le coppie a vivere con minor ansia la condizione di infertilità.

Come si articola

Le coppie interessate devono contattare telefonicamente SISMeR per la prenotazione.
Nel giorno stabilito, la coppia deve presentarsi al Centro alle ore 8.30, riceverà il programma della giornata e dovrà rimanere disponibile fino alle ore 18.00.
Durante la giornata, la coppia avrà vari incontri con gli specialisti ed eseguirà gli esami diagnostici ritenuti necessari in base alle caratteristiche individuali.

Gli esami che possono essere eseguiti nel corso della One Stop Clinic sono rivolti a:

partner maschile:

  • Visita specialistica andrologica
  • Spermiogramma

e solo se necessario:

  • Studio del DNA spermatico
  • Test di Birifrangenza
  • Preparazione di un campione di seme per la valutazione della competenza cromosomica
  • Prelievo di sangue per esami ormonali (LH, FSH, Testosterone, Prolattina) e genetici (cariotipo, fibrosi cistica, microdelezione Y)

partner femminile:

  • Visita ginecologica ed Ecografia ginecologica
  • Isteroscopia Diagnostica

e solo se necessario:

  • Isterosonosalpingografia
  • Tampone cervicale e Colposcopia
  • Prelievo di sangue per esami ormonali (FSH, LH, Estradiolo, Prolattina, TSH, Androgeni, Progesterone), esami genetici (cariotipo, fibrosi cistica, X-fragile) ed esami trombofilici.

Alla fine della giornata e con l’esito degli esami eseguiti, la coppia avrà un colloquio con lo specialista per fare il punto della situazione. In particolare:
Per spiegare i risultati ottenuti;
Per programmare le successive fasi del percorso, che saranno diverse per ogni coppia e pianificate in base all’esito degli esami ed alle caratteristiche di ogni singola coppia.
Le varie possibilità possono prevedere:
– aspettare ancora senza eseguire ulteriori esami né trattamenti, in quanto persiste la realistica possibilità di una gravidanza spontanea. Questa opzione deve essere vissuta dalla coppia come una vera “scelta terapeutica”, e non come una “perdita di tempo”. La durata della attesa deve però essere definita con precisione (6-12 mesi) e la coppia deve essere già informata delle eventuali successive tappe nel caso in cui persistesse la infertilità. Sapere chiaramente “cosa fare dopo” è di fondamentale importanza per vivere l’attesa con minor ansia;
– eseguire ulteriori indagini ritenute necessarie per completare o confermare la diagnosi. In questo caso, vengono fornite tutte le informazioni relative agli esami prescritti: dove, come e perché eseguirli;
– prescrizione di terapie mediche all’uomo o alla donna. La coppia deve essere rivalutata nei mesi successivi (a 3-6 mesi) per verificare l’esito della terapia prescritta e per pianificare le successive opzioni. Anche se raramente, fin dal primo approccio può risultare necessario procedere per trattamenti chirurgici (laparoscopia o isteroscopia operative, prelievo chirurgico di spermatozoi, ecc) a fini terapeutici;
– suggerimento di procedere per i trattamenti di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) di I, II o III livello. In questo caso, vengono fornite tutte le informazioni relative ai trattamenti stessi per mettere la coppia nelle condizioni di valutare e scegliere in maniera consapevole la strada che reputa più giusta ed idonea alle proprie esigenze;
– sconsigliare ogni trattamento in quanto anche le tecniche più sofisticate non sarebbero in grado di offrire realistiche possibilità di successo.

Alla dimissione, la coppia riceverà una relazione scritta con l’esito degli esami, le eventuali prescrizioni ed i suggerimenti per il programma futuro. Copia della relazione verrà inviata al ginecologo di fiducia.

La One Stop Clinic prevede quindi un “rapporto breve ma intenso” tra la coppia ed il personale della struttura sanitaria SISMeR. La coppia saprà comunque alla fine come muoversi in un campo che troppo spesso crea grande confusione.
Qualora lo volesse, la coppia può comunque continuare a rivolgersi a SISMeR per ogni eventuale ulteriore indagine e/o trattamento medico e chirurgico o per ogni tipologia di trattamenti di PMA.

Come prenotare

Contattando il Centro SISMeR di Bologna

Una volta effettuata la prenotazione, per accedere al servizio è necessario compilare il Modulo Privacy.

Quanto costa

Il costo è complessivo di tutti gli esami clinici e strumentali e di tutte le consulenze specialistiche che la coppia esegue durante la giornata. Tutte le informazioni relative al costo sono ottenibili presso l’Amministrazione di SISMeR.
Sono esclusi dalla quota gli esami genetici (cariotipo, fibrosi cistica, microdelezioni del cromosoma Y, esami genetici trombofilici) e i dosaggi ormonali che la coppia decidesse di eseguire presso il nostro Centro e di cui riceverebbe esito successivamente in quanto esami di cui non è possibile avere esito in giornata.